Interviste

 

La Polisportiva Supernova, presenta le sue attività ad Aranova e Focene

Intervista a Gianpaolo Porfidia, ideatore e presidente della società sportiva

 

 

Buongiorno Gianpaolo, vuole raccontarci qualcosa sulla sua figura per presentarsi alla cittadinanza? Giocatore ieri, Presidente oggi…
La mia esperienza nel mondo della pallacanestro è iniziata all’età di 5 anni come “futuro e speranzoso giocatore”, come un po’ tutti i bambini e che grazie a mio fratello Raffaele, più grande di me di 9 anni, mi ha avvicinato a questo bellissimo sport.
Fino a qualche anno fa in provincia di Caserta, gestivo la società di basket di famiglia, che ha ottenuto importanti riconoscimenti sportivi e sociali a livello provinciale, regionale e nazionale. Successivamente per lavoro è arrivato il trasferimento a Roma, Fiumicino per l’esattezza. Qui il mio sogno di creare una Polisportiva è riemerso, perché ho trovato nel territorio la consapevolezza che potevo realizzare il mio desiderio.

Quindi una famiglia che vive di pallacanestro, possiamo dire la dinastia Porfidia?
Diciamo che la passione verso questo sport è sempre in salita e mai in discesa, infatti attualmente io ricopro la figura di Presidente di una Polisportiva che abbraccia comunque più sport oltre alla pallacanestro, mentre Raffaele è stato tra le altre cose Capo-Allenatore della regione Campania, è Allenatore Nazionale e attualmente è Capo – Allenatore della serie B di Battipaglia.

Meglio una carriera da giocatore o da presidente?
Ehm.. una bella domanda.. quando ero piccolo, come tutti i “piccoli” il sogno era quello di diventare un giocatore di basket. Nei miei anni da giocatore mi sono tolto comunque le mie soddisfazioni, rientrando per due anni nel circuito dei migliori 12 giocatori della Regione Campania, ho fatto parte per anni del settore giovanile della JuveCaserta e a 14 anni ho calcato il parquet della Serie C1 con la Fiamma Battiloro Santa Maria a Vico, per poi abbandonare il campo da gioco per dedicarmi alla società di famiglia, prima della partenza fuori regione a soli 18 anni per lavoro che ora mi ha portato qui a Fiumicino.
Da presidente è la mia prima esperienza, troppo presto per risponderla, sicuramente è un emozione vedere negli occhi dei bambini quel sogno che vivevo anche io alla loro età, farò di tutto per non deludere le loro aspettative.

Qual’ è la sede della Polisportiva?
La Polisportiva ha due sedi operative, la prima presso la palestra della scuola elementare di Focene, la seconda presso la palestra della scuola media di Aranova in via Galtelli.
Le realtà sportive nascono all’interno delle due scuole per la volontà di avvicinare allo sport i più piccoli, ma anche i genitori in un gioco di incastri, amicizia e benessere.

Quali sono i corsi sportivi organizzati e a chi sono dedicati?
Il corsi sono rivolti a bambini e adulti.
Per i bambini svolgiamo corsi di Minibasket e Basket, Pallavolo, Beach Volley.
Per gli adulti invece, svolgiamo corsi di Ginnastica Posturale, Pilates e Circuit Training, Balli di Gruppo, Salsa e Yoga.
Inoltre abbiamo attivato un corso di formazione per la lingua Inglese “Cambridge” con insegnante madrelingua per bambini ed adulti.
Il desiderio è quello di promuovere lo sport per tutti, dai bambini di tre anni, fino ai ragazzini adolescenti, per arrivare ai balli, al pilates e circuit training con gli adulti.

Come ogni leader, sicuramente avrà degli obiettivi?                                                                                                    L’obiettivo è la promozione dello sport, che non è solo benessere fisico, ma anche mentale. Poi dallo sport nasce l’amicizia, la voglia di stare insieme e di incontrarsi. Tra gli obiettivi primari c’è anche quello di coinvolgere nella pratica sportiva le persone disabili presenti sul territorio, per dare anche a loro la possibilità di svagarsi e nello stesso tempo fare movimento.
In questi pochi mesi di attività i nostri ragazzi hanno già avuto modo di incontrarsi in manifestazioni e tornei con altre società, e nonostante i “nostri” hanno cominciato da poco a calcare il parquet non hanno di certo sfigurato, anzi…sicuramente un plauso va agli istruttori per l’ottimo lavoro che svolgono.
L’obbiettivo è sicuramente quello di vedere la Polisportiva Supernova calcare nei prossimi anni campi importanti sia nel mondo della Pallacanestro che della Pallavolo, diciamo che per adesso siamo partiti con il “piede” giusto ma non dimentichiamoci che il traguardo principale non è quello sportive, ma quello educativo-relazionale. E’ già un successo vederli pensare come squadra e non come singoli, parlare e aiutarsi in campo, accettare e accettarsi anche nei propri limiti, la strada è lunga e in salita.

Ci sono altri progetti in vista?
In cantiere ci sono tanti progetti per il futuro, per scaramanzia li tengo ancora per un po’ segreti.
Per adesso di concreto posso dirle che abbiamo stipulato una collaborazione con un lido di Focene per sviluppare sul territorio l’attività del beach volley e con l’Associazione Il Cuore di Cristiano Onlus per integrare i ragazzi disabili nel mondo dello sport con l’idea di dar vita ad una squadra, i Supernova Tiger. L’idea è quella di offrire un servizio alla cittadinanza, ma soprattutto alle famiglie che vi risiedono.

Oltre al tuo lavoro, alla tua passione “Polisportiva Supernova” quando non sei impegnato come trascorri il tuo tempo libero?
Diciamo che tra lavoro e passione, tempo libero ne resta veramente poco, sicuramente tutte le mie energie sono rivolte ad un bambino speciale.. Mio figlio Leonardo !

Grazie ancora Gianpaolo e, in bocca al lupo per i tutti i tuoi progetti!
Grazie a Voi! Vi aspetto in palestra!

 

Commenti da Facebook